Gregg Braden – Geologia, Testi Antichi e Matrix Divina

Gregg Braden é stato uno dei primi geologi a valutare e riconoscere che la terra sta per completare un processo di “inversione elettromagnetica dei poli“.Divine Matrix
Giá dal 1970, quando lavorava per la Philips Petroleum, cominció a notare che il campo magnetico della Terra si trovava nel punto più basso degli ultimi 2.000 anni, e che la sua discesa stava continuando.

Durante i mesi di Maggio, Giugno e Luglio del 2002 riviste come “Nature“, “Science“, “Scientific American” e “New Scientist” pubblicarono relazioni avvertendo che siamo sul cammino per un “inversione polare“.

Dal 1960 ad oggi i geologi, analizzando gli strati di roccia fusa, hanno incontrato sempre piú spesso l’evidenza che, periodicamente, sulla terra, avviene un inversione dei poli magnetici. Iniziarono analizzando le particelle magnetizzate che rimanevano catturate all’interno degli strati di terra, ghiaccio e fossili e grazie a questi studi scoprirono che le inversioni polari sulla Terra, si sono verificate 14 volte in un periodo di quattro milioni e mezzo di anni.Balene spiaggiate

In questi ultimi decenni é stato osservato che gli uccelli e altri animali migratori come le balene, che viaggiano orientandosi grazie alle linee magnetiche della terra, spesso si perdono. Questo succede perché le stesse linee magnetiche, oggi li conducono a posti diversi da quelli che erano abituati a frequentare.
Per evitare che accada la stessa cosa agli aerei, le autoritá aereonautiche devono aggiornarsi ogni volta che i poli si spostano di piú di otto gradi. Il primo aeroporto ad allinearsi con il nuovo Nord Magnetico fu quello di Saint Paul, a Minneapolis, per cui si spesero circa 85.000$. Già nel 1997, 25 aeroporti negli U.S.A. avevano cambiato i loro numeri per riflettere le nuove letture magnetiche.

D’accordo con l’evidenza scientifica, l’ultima inversione dei poli accadde circa 12.000 anni fa, ma ci sono tradizioni orali e scritte che suggeriscono che quest’esperienza fu vissuta posteriormente, circa 3.600 anni fa.
Se i nostri antenati sopravvissero allora lo faremo anche noi adesso, ma, probabilmente, sará un’esperienza molto strana per tutti.

Sappiamo che esiste una correlazione tra il magnetismo e la memoria. In un computer, ad esempio, i campi magnetici della memoria sono tenuti al loro posto da una carica elettrica. Quando le batterie si scaricano e la carica elettrica scende a zero la memoria viene persa, la stessa cosa sta accadendo all’essere umano. Probabilmente con il cambio polare si laveranno tutte le memorie che sono state la base della civilizzazione attuale ed il nostro livello di coscienza cambierá , dirigendosi verso il ricordo di chi siamo nella nostra vera essenza.

Gli effetti del campo magnetico terrestre sulla coscienza umana sono stati ampiamente sperimentati grazie al contributo degli astronauti, che durante i loro viaggi, sono usciti dall’atmosfera terrestre.Magnetosfera della terra
Tutte le loro esperienze sono state ben documentate, molti di loro hanno segnalato che ebbero esperienze, rivelazioni e sentimenti che alterarono la loro coscienza e come risultato le loro vite si trasformarono. Alcuni, come Buzz Aldrinin, non riuscirono a superare il trauma e si rifugiarono nelle droghe o nell’alcool. Altri si diressero verso ambiti piú costruttivi come il Dr. Edgar Mitchel, che fondó l’organizzazione “Noetic Sciences” ( le scienze noetiche studiano la mente, la coscienza, il potenziale umano e le credenze; noetico deriva dal greco e vuol dire conoscenza intuitiva). Infine il caso del Colonnello James Irwin astronauta del Programma Apollo, che fece sforzi disumani per trovare l’Arca di Noe e durante la sua ricerca scaló per 50 volte il monte Ararat.
Esiste una profezia che recita: ” Il giorno in cui verrá trovata l’Arca dell’Alleanza la pace si diffonderà nel mondo…”

Un campo intelligente di energia, la “Matrix Divina”, unisce tutte le cose dell’Universo, dal concetto di “abbondanza materiale” al successo nelle relazioni, dalla pace nel mondo alla guarigione del proprio corpo. Le scoperte piú recenti mostrano come la “Matrix Divina” funzioni come un grande computer cosmico cosciente, che utilizza le emozioni e le credenze dell’uomo per creare la Realtà.
GreggBraden - La Matrix Divina

[like]

Linea di separazione
Torna all'inizio della pagina

Vedi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *